LA SARTORIA DIVENTA DIGITALE E L'ABITO SU MISURA VOLA ONLINE

Freephotos from pixabay.com
Freephotos from pixabay.com

Fino agli anni '50 l'abito su misura era ampiamente diffuso nel lifestyle quotidiano, poi l'avvento della moda industriale e successivamente del prêt-à-porter ne decretarono il suo lento inabissarsi a favore di un abbigliamento più casual e diversificato, facendolo diventare ben presto vestiario di nicchia, spesso dedicato al mondo della cerimonia o dei businessmen.

 

Eppure sfogliando le ultime foto dello streetstyle di Pitti Immagine Uomo, il Salone dedicato alla moda maschile più importante in Italia, si percepisce immediatamente come l'abito maschile sartoriale sia tornato a far parlare di sé, trasformando in gentleman dal gusto italiano anche i buyer stranieri (provate a cliccare su Google immagini "Pitti uomo streetstyle" e capirete!). Si tratta ovviamente di un classico rivisitato, volumi asciutti e dettagli sofisticati, proporzioni slim e colli stretti ma in definitiva vi è alla base lo studio di una lunga tradizione sartoriale che declina il classico in moda.

 

Fra tutte le sartorie italiane oggi presenti online ne esistono poche che siano frutto di un progetto commercialmente ambizioso e capaci di rivolgersi al cliente con innovazione tecnologica oltre che con antica maestria.

 

Configuratore from lanieri.com
Configuratore from lanieri.com

IL CASO LANIERI

Prima fra tutte vi è l'azienda LANIERI, la startup piemontese fondata dai due giovani ingegneri Simone Maggi e Riccardo Schiavotto che si è aggiudicata l'undicesima edizione del prestigioso Italian Master Startup Award 2017, premio bandito da PniCube al fine di premiare la startup creata in fase universitaria e con alte performance di vendita e di crescita su scala italiana, nonché fautrice del Lanieri Fashion Tech Insiglt 2017, l'importante sondaggio sui principali trend della moda su misura online.

 

La loro sartoria digitale si mostra sin da subito innovativa, non solo perché si affida ad un sistema e-commerce in cui il cliente può scegliere tessuto e modello dell'abito o del capo, ma soprattutto per le soluzioni digitali realizzate nel facilitare la presa delle misure. Alla base vi è lo studio di un algoritmo per l'analisi delle misure anatomiche e l'uso della tecnologia di configuratori 3D per concedere al cliente di visionare il capo nelle tantissime combinazioni disponibili.

 

E' possibile richiedere una campionatura dei materiali per scegliere il tessuto che si preferisce toccandolo con mano. Vi chiederete quindi come prendere le misure: ebbene  l'azienda offre una doppia soluzione, la prima consigliando di prendere le misure da casa seguendo un video tutorial, la seconda invitando il cliente in atelier per incontrare uno Style Advisor che lo aiuterà nella configurazione. Quest'ultima fase permette al cliente di visionare su schermo il prodotto scelto i varie prospettive e nei più piccoli dettagli.

 

Un'esperienza di acquisto nuova, comoda e curiosa. Un metodo strategico che permette alla tradizionale sartoria di innovarsi e di mostrarsi a una nuova clientela online, senza perdere il valore della manifattura e del lavoro in laboratorio. Un progetto di e-commerce accompagnato da ben 8 suggestivi atelier localizzati nelle maggiori città europee quali Roma, Milano, Torino, Bologna, Biella, Parigi, Bruxelles e Zurigo.

Un progetto in grande, ben studiato anche sotto l'aspetto commerciale e di comunicazione, che mira ad una crescita rapida e vasta, come già dimostrato dal successo e dall'espansione geografica ottenuta.

 

Configuratore from lesissi.com
Configuratore from lesissi.com

IL CASO LE SISSI

A popolare il mondo del su misura vi è anche l'abbigliamenti femminile, sicuramente con volumi e destinazioni diversi rispetto a quella maschile che si dimostra più semplice da schematizzare per merceologia e rinnovare di stagione in stagione. La moda femminile è più incline alle tendenze, ambisce a scegliere da una collezione ampia e ogni stagione emozionale nonché completamente nuova.

Eppure c'è qualcuno che coraggiosamente ha colto la sfida realizzando una sartoria digitale, tecnologicamente innovativa, tutta dedicata alle donne e alla loro vestibilità.

 

La sartoria digitale LE SISSI permette di creare un abito femminile in 3D High Definition scegliendo tra una varietà di 180.000 combinazioni possibili. Qualcuno forse ricorderà il gioco Gira la moda con cui era possibile creare varie combinazioni suddivise per livelli e ottenere molti disegni di abiti diversi fra loro. Ecco, l'e-commerce in questione ricorda questo gioco, infatti è possibile creare il proprio abito realizzando una combinazione fra top, gonna, maniche e vestibilità; il configuratore 3D poi farà il resto mostrando sullo schermo l'abito personalizzato nel dettaglio. A fine programma ci si avvia al processo di ordine online e si riceverà l'abito confezionato su misura entro 15 o 22 giorni a seconda della scelta della vestibilità.

 

Ci sono inoltre ancora due aspetti interessanti: la prima riguarda la manifattura che è interamente made in Veneto e svolta da sarti specializzati, la cui tracciabilità di produzione viene riportata nell'etichetta apposta ad ogni abito; la seconda riguarda la vestibilità, infatti l'azienda promette una vestibilità per ogni tipologia di conformazione fisica offrendo una garanzia con eventuale rimborso di spese sartoriali.

Un progetto moda ambizioso, da pochi mesi online, tutto da scoprire.

 

a cura di Serena Ciarcià




COMMENTA ADESSO!

Scrivi commento

Commenti: 0