UN ARCHIVIO DI OLTRE 85.000 CARTAMODELLI VINTAGE OGGI ONLINE.

Chi come me ha studiato moda e sartoria conosce bene quella irrefrenabile voglia di realizzare alcuni dei modelli di abbigliamento iconici della storia del costume e ricorderà come durante le lezioni, intanto che il docente rivelava i piccoli segreti sartoriali custoditi nei decenni di storia, ogni alunno ha disegnato nuove collezioni sulla base di quella ispirazione, immaginando talvolta una donna ballare indossando un abitino charleston oppure bere un drink con un abito da sera anni '50. E' arrivato il momento di accendere la macchina da cucire, scegliere la taglia desiderata e sperimentare i cartamodelli storici.

 

Il sito web VINTAGE PATTERN WIKIA ha raccolto oltre 85.000 cartamodelli antichi di almeno 25 anni, a partire dagli anni '20 fino al 1970, l'intero (o quasi) cosiddetto Secolo degli Stilisti* catalogato per decennio in pattern spiegati in maniera semplice ed esaustiva, ricercabili online per merceologia o magazine di pubblicazione.

Si tratta di cartamodelli pubblicati negli anni dalle prestigiose riviste fra cui:

  • Vogue Patterns, la celebre rivista nel mondo della sartoria legato a stilisti di altissimo livello internazionale;
  • Simplicity, la rivista americana che negli anni '40 ha intrapreso un importante programma di istruzione del cucito seguito poi negli anni futuri;
  • Butterick, ovvero la cosiddetta "rivista del cucito casalingo" che nel 1863 inventò i modelli per cucito a diffusione commerciale; 
  • Advance, la storica rivista nata nel 1933 incentrata sulla produzione di cartamodelli ed esistita fino al 1966 quando è stata venduta a Puritan Fashions;
  • Hollywood**, la rivista della Condé Nast avviata nel 1932 , poi intitolata Glamour of Hollywood e infine abbreviata con il titolo che oggi tutti conosciamo Glamour. La rivista ebbe uno straordinario successo per aver interpretato la moda delle star di Hollywood nei cartamodelli in vendita co il magazine.

 

Un archivio online di dimensioni vastissime, che continua a crescere di giorno in giorno grazie al contributo della community satellite al sito. Un tesoro da frugare ed esplorare per attingere a quelle tecniche sartoriali che le vecchie generazioni hanno custodito nel tempo e che fa della moda di ieri la Storia del Costume.

 

Chissà se presto vi troveremo pubblicati anche i cartamodelli delle riviste che meglio si sono insediate nelle nostre case italiane nei precedenti decenni, come Burda la rivista tedesca ampiamente diffusa in Italia di cui ogni sarta ne custodiva gelosamente almeno una copia, oppure Marfy la rivista nata nel 1966 da uno studio stilistico come supporto per gli amanti del cucito e presto diventata azienda affermata.

 

 

* MODA. Il secolo degli stilisti. 1900-1999 di Charlotte Seeling, edito da Konemann. 

**The Magazione Century: American magazines since 1900, di David E. Summer.

 

A cura di Serena Ciarcià




Scrivi commento

Commenti: 0