I BIJOUX IRONICI DI LA MANCINA

Vi presentiamo oggi l'ironia dei bijoux creati dalla giovane Marta Driusso per il suo neo-brand La Mancina.

 

Classe 1990, laureata presso l'Accademia di Belle Arti di Bologna con una tesi dal titolo “Tradizioni sovvertite: gioiello contemporaneo” e dopo svariate esperienze nell'ambito della ceramica artistica effettuate in aziende e studi di settore a Bologna, Berlino, Siviglia e Parigi, decide nel 2015 di dar vita a una sua personale espressione creativa nell'ambito del bijoux non prezioso. Una collezione dal forte carattere ironico, realizzata principalmente con materiali semplici quali carta pesta e legno spiaggiato, che si propone come un gioco accattivante per il cliente che avrà modo di tornare ai fasti infantili di un tempo divertendosi fra forme estive e colori brillanti.

 

Marta, raccontaci la tua ultima collezione per la stagione Primavera Estate 2016.

Cornucopia, il nome dell'ultima collezione presentata, rappresenta il desiderio di convivialità: ispirata ai temi della “decrescita felice”, e contaminata dagli studi classici, dalle descrizioni dei succulenti banchetti all'epoca dei Romani, ho scelto come protagonisti frutta e verdura, per una spiritosa e colorata collezione estiva. Ciliegie e grappoli d'uva, trattate come semplici sfere organiche colorate, in contrapposizione alle pulitissime linee del metallo; limone, mela, pomodoro ed un simpatico e piccante peperoncino posato su un elegante vassoio nero, protagonista del banchetto. 

 

E' possibile conoscere le creazioni La Mancina su instagram  e sulla sua pagina web

 

 

articolo a cura di Serena Ciarcià


ARTICOLI CORRELATI


COMMENTA ADESSO!

Scrivi commento

Commenti: 0