MATER, IN FUOCO. LE ARTI DELLA CERAMICA

Con la terza edizione di Le arti della Ceramica, ideata e curata da Mara Ruzza in collaborazione con Associazione Artemisia, si rinnova nella suggestiva sede dell'ex Macello di Padova l’appuntamento con l’arte ceramica d'autore. Dal 14 ottobre al 11 novembre “Mater, in fuoco” si incentra sui temi della Mater-terra e del Fuoco-spirito, ispirazione, creatività: elementi primi messi alla prova, indagati ed espressi  in nuovi percorsi di sperimentazione dentro i linguaggi del contemporaneo.

La proposta si rifà perciò al senso intrinseco dell'arte della Terra e del Fuoco. Mater rimanda a "matrice" e a "materia", alla materia di cui siamo fatti (e di cui parlano i miti dell'origine) e Fuoco all'elemento trasformatore che rende possibile la realizzazione dell'opera.

 

A testimoniare, ancora una volta, la capacità che la ceramica ha di sviluppare implicazioni tecniche, formali e concettuali sempre nuove, una collettiva di artisti che partendo dal territorio trova sinergie in regioni diverse: Roberto Aiudi, Silvia Celeste Calcagno, Carla Collesei, Caterina Lai, Mirna Manni, Rita Miranda, Simone Negri, Lisa Nocentini, Fiorenza Pancino, Jasmine Pignatelli, Bianca Piva, Mara Ruzza, Gabriella Sacchi, Emanuela Sturaro, Luisa Contarello con un omaggio a Toni Liverani.
Invitati: studenti Liceo Artistico Selvatico, Padova.

 

L'esposizione si apre il 13 ottobre con la performance Mater-Genesi di Mara Ruzza con Valentina De Lello ed Emiliano De Lello, testi di Carla Collesei che riprende, in chiave simbolica, attraverso parola poetica, suono, azione mimica, danza, il farsi dell'opera dalla gestazione alla realizzazione e tende a coinvolgere nel processo esecutivo l'azione del pubblico presente.

All'interno della rassegna saranno attivati spazi di laboratorio nei quali i partecipanti potranno provarsi nella esecuzione di un manufatto simbolico: la ciotola. 


Sabato 20 ottobre, presso la sede espositiva, conferenza con il prof. Antonio Cornacchione, della Fondazione Accademia dell'Artigianato di Este, su “I veneti Antichi e le custodi del fuoco”, uno sguardo storico e antropologico sui reperti ceramici nella nostra provincia.


Si intende approfondire il tema della rassegna in una conferenza dibattito dal titolo “Mater, in fuoco: l'arte delle donne tra espressione estetica e comunicazione”, il 9 novembre presso Sala Anziani di Palazzo Moroni con il contributo della Commissione Pari Opportunità. Sarà indagato il ruolo dell'artista donna nel contemporaneo e nello specifico della ceramica, e l'importanza della comunicazione per lo scambio dialettico e l'evoluzione dei linguaggi. Sono invitate: Virginia Baradel, Claudia Casali, Barbara Codogno, Carla Collesei, Maria Teresa Ferrari, Silvia Imperiale, Jasmine Pignatelli. Artiste, storiche dell'arte, curatrici, direttrici di museo, giornaliste e viaggiatrici nel contemporaneo, per testimoniare e comprendere una realtà che si sta affacciando con forza nel panorama dell'arte.


Catalogo in mostra, a cura di Mara Ruzza, Edizioni CLEUP

 


DOVE E QUANDO:

Padova, Ex-Macello via Cornaro 1/b, 13 ottobre – 11 novembre 2012

Inaugurazione: 13 ottobre 2012 ore 18

Mostra promossa dal Comune di Padova, Assessorato alla Cultura, Attività Culturali

www.articeramicapadova.it 

LEGGI ANCHE:


LA CERAMICA SPIRITUALE DI GIAVANNA BELLINI
LA CERAMICA SPIRITUALE DI GIAVANNA BELLINI
LA CERAMICA RAKU: RITI E MISTERI DI UN FASCINO SENZA TEMPO.
LA CERAMICA RAKU: RITI E MISTERI DI UN FASCINO SENZA TEMPO.
LA CERAMICA DI DERUTA SINO ALLO SCENARIO ATTUALE
LA CERAMICA DI DERUTA SINO ALLO SCENARIO ATTUALE
LA CERAMICA ‘PITTORICA’ DI LAURA GIUSTI
LA CERAMICA ‘PITTORICA’ DI LAURA GIUSTI


Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    giovanna (mercoledì, 10 ottobre 2012 21:52)

    ciao a tutti, ci saranno poi dei video delle conferenze, per quanti non potranno assistervi di persona??