STEVE JOBS: L’UOMO CHE HA INVENTATO IL FUTURO.

‘Non è possibile unire i puntini guardando avanti; potete unirli solo guardandovi indietro. Così dovete avere fiducia che in qualche modo, nel futuro, i puntini si potranno unire. Dovete credere in qualcosa il vostro intuito, il destino, la vita, il karma, qualsiasi cosa. (…)

Qualche volta la vita ci colpisce come un mattone in testa. Non perdete la fede però. Dovete trovare quel che amate. E questo vale sia per il vostro lavoro che per i vostri affetti. Il vostro lavoro riempirà una buona parte della vostra vita, e l’unico modo per essere realmente soddisfatti è fare ciò che riterrete un buon lavoro. E l’unico modo per fare un buon lavoro è amare quello che fate.

Se ancora non lo avete trovato, continuate a cercare. Non accontentatevi. (…)

Il vostro tempo è limitato, per cui non lo sprecate vivendo la vita di qualcun altro. Non fatevi intrappolare dai dogmi, che vuol dire vivere seguendo i risultati del pensiero di altre persone. Non lasciate che il rumore delle opinioni altrui offuschi la vostra voce interiore. E, cosa più importante di tutte, abbiate il coraggio di seguire il vostro cuore e la vostra intuizione. In qualche modo loro sanno che cosa volete realmente diventare. Tutto il resto è secondario. (…)

 

Io vi auguro a tutti voi:

  SIATE AFFAMATI, SIATE FOLLI.

 

Testo tratto dal discorso che Steve Jobs fece all’Università di Standford il 12/6/2005. 

Steve Jobs, 1955- 2011

Con queste parole il Team de Gli Artigianauti saluta Steve Jobs, ringraziandolo per aver regalato al mondo il personal computer, l’i-phone e l’i-pad grazie al quale, voi lettori, state visualizzando questo articolo. Lo ringraziamo per la rivoluzione che ha creato nel mondo della comunicazione e per aver costruito, con enorme passione, il futuro di oggi e di domani. Ringraziamo, di cuore, Steve Jobs per gli insegnamenti che ha lasciato a tutti noi.

Grazie.


 

NEW YORK - Steve Jobs, il 'visionario della Silicon Valley' e' morto a 56 anni. Lo scorso 25 agosto aveva annunciato le sue dimissioni irrevocabili da amministratore delegato dell'azienda che ha fondato e che dall'orlo della bancarotta ha portato nell'Olimpo delle grandi. Quarantun giorni dopo e' arrivata la tanto temuta quanto attesa notizia. A finirlo e' stato quel male che per anni lo ha tormentato e lentamente consumato. Ma che non gli ha impedito di continuare a esercitare la sua straordinaria leadership e genialita'.Caratteristiche che lo hanno portato, con le sue invenzioni, a rivoluzionare la vita di milioni di persone. L'annuncio arriva con uno stringatissimo comunicato del gruppo californiano. Ma in contemporanea sul sito appare una foto in bianco e nero di Jobs con la data di nascita e quella della morte. A seguire un messaggio: ''Apple perde un genio creativo e visionario, e il mondo ha perso un formidabile essere umano''.''Quelli di noi che hanno avuto la fortuna di conoscerlo abbastanza e di lavorare con lui - si legge - hanno perso un caro amico e un mentore ispiratore. Steve lascia una societa' che solo lui avrebbe potuto costruire e il suo spirito sara' sempre il fondamento di Apple''.

 

Notizia tratta da ANSA.it, battuta oggi 6/10/2011 alle ore 18:58.


 

Steven Paul Jobs (San Francisco, 24 febbraio 1955Palo Alto, 5 ottobre 2011) è stato un imprenditore e informatico statunitense.

Cofondatore di Apple Inc., di cui è stato AD fino al 24 agosto 2011, quando si è dimesso da CEO per divenire presidente del CdA; è stato proprietario di NeXT Computer e AD di Pixar prima dell'acquisto da parte della Disney. Era inoltre membro del CdA della Disney, di cui era anche il maggior azionista.

È noto per aver introdotto al grande pubblico il primo computer con mouse e interfaccia a icone e prodotti di successo come iPod, iPhone e iPad. Jobs venne classificato primo tra i 25 uomini d'affari più potenti per il 2007 da Fortune e persona dell'anno 2010 dal Financial Times.

 

Tratto da Wikipedia, trovi qui la biografia.


Scrivi commento

Commenti: 0