Guida: BLOG E CREATIVITA'. I primi passi

Il blog rappresenta un ottimo modo per accogliere nuovi sostenitori, mantenere ben ordinate le proprie opere, condividere informazioni e fidelizzare eventuali clienti che solo dopo potrebbero diventare fan su Facebook o sui restanti Social Network; viceversa, essere scoperti tramite Facebook indurrà i lettori a cercare e seguire il Blog, perché è lì che troveranno contenuti più concreti e meno dispersivi.

 

Il Titolo del Blog

Fondamentale è la scelta ponderata del titolo. E’ sempre possibile cambiarlo in corsa, ma non è certamente

un’operazione consigliabile. Il successivo cambiamento del titolo potrebbe disorientare e indurre potenziali Followers a non seguire più il Blog.

E’ importante scegliere un nome che sia rappresentativo della propria attività o di sé stessi (meglio se originale), che sia semplice da ricordare e da scrivere! Indirizzi che contengono molti segni di punteggiatura o parole strane non vengono ricordati e passa la voglia di starli a cercare, soprattutto all’inizio, quando il Blog non è ben indicizzato sui motori di ricerca.

Se si decide di titolare il Blog ad esempio “La bottega di Ilaria” e si scopre che quel dominio non è più disponibile, meglio evitare di ripiegare su “la bottega di Ilaria 82”: aprire un Blog con un nome così simile all’altro, non farà bene alla propria attività, involontariamente chi la cerca potrebbe finire nel Blog sbagliato e decidere di restarci!

 

L’Header e la Grafica

L'header è la parte alta del Blog, quella che ne rappresenta il titolo ed è la prima immagine che l’utente ha modo di osservare appena aperta la vostra pagina. Per questa ragione risulta estremamente comunicativa del vostro stile e del prodotto che create.

All’interno è possibile inserire immagini, logo e il titolo del blog.

E’ consigliabile sganciarsi dal titolo standard fornito di base dalle varie piattaforme, realizzandone piuttosto uno che rispecchi la propria creatività, rifacendosi preferibilmente al nome che avete scelto nel link della vostra pagina (es. da www.labottegadilaria.x il titolo diventerà ‘La Bottega di Ilaria’).

E’ possibile decidere anche le dimensioni dell’header: è consigliabile mantenere misure standard, soprattutto per quanto riguarda l’altezza: ci sono Blog dagli header così alti che riempiono completamente la schermata costringendo il visitatore a infiniti “giri di rotella” per arrivare finalmente ai contenuti.

 

La grafica del Blog dovrebbe essere coerente con la scelta dell’header e di conseguenza dovrà risultare affine al prodotto trattato e allo stile che vi contraddistingue (minimal, pop, rock, romantico, toy, ecc.). E’ consigliabile creare armonia tra il carattere scelto e l’intera grafica in modo da rendere lo spazio virtuale quanto più possibile leggibile.

Da evitare i colori troppo squillanti, il tono colore del testo troppo chiaro o troppo simile al colore di fondo, carattere del testo non leggibile (o troppo piccolo, o troppo grande) o molto decorato che impedisce un immediata lettura.

Ricordate che le fotografie del proprio lavoro sono il cuore del vostro blog e per questo devono essere al centro dell’attenzione! Una grafica pesante non fa altro che distogliere lo sguardo e stancare la vista.

 

I Gadget

Tutte le piattaforme di Blogging consentono la personalizzazione delle pagine mediante l’aggiunta di svariati Gadget. E’ consigliabile non abusarne! Difficilmente qualcuno visiterà un Blog creativo per sapere che tempo

farà domani o per scoprire l’ora esatta (tutti i pc la mostrano già nella barra degli strumenti!); allo stesso modo non vorrà certo trovare un player che musica a tutto volume.

Gadget molto utili sono sicuramente l’elenco dei post, le tag più usate, uno spazio che consente di contattare il creativo tramite Mail, i link ai propri negozi on-line.. e tanti altri, a patto di usarli con moderazione.

Il fulcro di un Blog Creativo sono le Creazioni. Tutto il resto è un “di più” che spesso rischia di appesantire le pagine.

 

I Post (aspetto)

Chi visita il Blog di un artigiano o di un artista, va cercando le sue opere e la filosofia che le anima. Mettere fotografie in formato francobollo che necessitano di un ulteriore click per essere aperte e visualizzate al meglio, alla lunga spazientisce anche i più volenterosi. E’ consigliabile inserire immagini dalle dimensioni medio-grandi che diano il giusto risalto al proprio lavoro e che attirino lo sguardo del visitatore occasionale. Questa operazione farà certamente aumentare i Followers.

Come accennato prima, un buon suggerimento consiste nel prediligere caratteri (font) chiari e della giusta misura e scrivere nella propria lingua nazionale, evitando inutili abbreviazioni! Non c’è limite al numero di caratteri utilizzabili per compilare un post e si ricordi che utilizzare abbreviazioni adolescenziali sminuisce la propria professionalità, scoraggia i lettori stranieri che adoperano un traduttore on-line e non aiuta i motori di ricerca a trovare i propri contenuti.

 

I Post (contenuti)

Si cade spesso nell’errore di confondere il proprio Blog creativo in un diario personale dimenticando che il proprio Blog è lo specchio della propria Arte, non della propria persona. Mischiare contenuti di carattere privato a quelli professionali non aiuta la propria attività. Questo non vuol dire trasformare il Blog in una galleria fotografica! E’ importante presentarsi come creativo mettendo quindi in primo piano l’aspetto professionale del proprio lavoro, le fonti di ispirazione, i materiali che compongono le creazioni (come si usano, perché si sono scelti..) e così via.

Un aspetto curioso per molti lettori è senz’altro il ‘dietro le quinte’: chi segue un Blog o chi compra opere fatte a mano, è certamente curioso di vedere dei work in progress, il laboratorio, alcune immagini dell’artista all’opera perché tali contenuti sottolineano anche il valore artigianale dei propri lavori.

Nel postare un nuovo lavoro, oltre a delle belle fotografie, è utile aggiungere una buona descrizione dell’oggetto, di come è stato realizzato e perché nasce.

Un’altra carta vincente sono i contenuti “utili”. Realizzare Tutorial (tramite l’ausilio di immagini in sequenza o video), approfondire argomenti inerenti la propria creatività e parlane nel Blog, scrivere post che invoglino il confronto fra i lettori.. insomma, realizzare contenuti che le persone abbiano interesse a condividere. Questo processo fa sì che si generi un movimento di link da e verso il Blog, niente di meglio per finire ai primi posti nella classifica di Google e per farsi conoscere da nuovi potenziali lettori e acquirenti.

 

 

 

La redazione ricorda che, richiedendo un sito e-commerce da GLI ARTIGIANAUTI offerto gratuitamente (comprensivo di negozio online con cui iniziare il proprio business in rete autonomamente e con il ns supporto promozionale), questo avrà già incluso un blog professionale, già impostato e di semplice gestione. Per maggiori dettagli contattare info@gliartigianauti.com

 

In alternativa sono presenti nel web innumerevoli piattaforme che offrono gratuitamente un blog, le più note sono:

www.blogger.com

www.splinder.com

www.it.wordpress.com

 

 

 

 

A cura di Ilaria Mosti .

Scrivi commento

Commenti: 4
  • #1

    katia (lunedì, 11 luglio 2011 23:42)

    Grazie mille per gli utilissimi consigli

  • #2

    Francesca (martedì, 12 luglio 2011 07:05)

    Molto interessante e molto utile, grazie!

  • #3

    Pillàlla (martedì, 12 luglio 2011 11:09)

    Grazie!!! :)

  • #4

    Alessandra Pepe (martedì, 12 luglio 2011 11:10)

    Guida molto utile e ben fatta, complimenti Ilaria! E grazie per aver citato il mio blog tra gli esempi :)

    Alessandra