MKZPHOTO.COM per Design-book!

Abbiamo oggi incontrato, in un intervista ricca di immagini, Michela Zuliani, in arte MKZPHOTO.com, in occasione della sua partecipazione alla terza edizione di Design-book, organizzato dall’Associazione Nazionale Fotografi Professionisti “Tau Visual”, durante il Fuori Salone 2011, dal 12 al 17 Aprile, in zona Tortona, Milano.

Mkzphoto.com e l’associazione hanno infatti realizzato un ambizioso progetto che vede la realizzazione finale di un “Design-book”, ormai giunto alla sua terza edizione, in cui i protagonisti di ogni scatto sono designer. Biglietto da visita alla mano e sorriso a 36 denti, si sono presentati in centinaia alle selezioni nello stand e il risultato finale è davvero emozionante!

 

MKZPHOTO.COM: scatti d’autore, ritratti black & white, l’amore per la vita imprigionata su carta. Svelaci chi sei Michela.

Art Photographer : in inglese  è più chic, in realtà mi piace paragonarmi ad un cantastorie solo che non uso la musica ma l'arte, la fotografia. Mi incanta cio' che vedo intorno a me. 

Sono in continua ricerca , mi piace sperimentare, esprimere e provare strade alternative, sicuramente fuori dai binari classici. 

Sono sfrontata, spontanea, uno spirito di primavera .....

 

Qual è stato l’obiettivo dell'evento?

L’idea era quella di creare un progetto seriale , in cui tutti coloro che lavorano nel settore del design, moda, architettura, giornalisti –fotografi , fossero inseriti in questo quadro d’insieme , con lo scopo ulteriore di relazionare i fruitori eventuali dei fotografi con i fotografi stessi,

con uno scambio di informazioni e biglietto da visita.

 

In che modo avete sviluppato l'idea?
Gli scatti a soggetto erano 4 per differenziare un po’ altrimenti le foto risultavano uguali: la prima con la lavagna dove poter inserire il proprio nome o nome dell’agenzia o studio e l’attività del professionista, poi a seguire una primo piano, una con le mani che corniciavano il viso e un'ultima con la polaroid in polistirolo. Più le foto erano allegre, briose e meglio era ...

Tutte le foto sono state pubblicate sul sito di design-book (www.design-book.org) e sulla pagina di face book TAU VISUAL in ordine di giorno e alfabetico.

 

Quale è stato il tuo ruolo?

Il mio ruolo all’interno dello staff , essendo iscritta all’associazione di categoria, è stato quello di fotografare i professionisti e dare le informazioni a chi si presentava nello stand. E’ stata un’esperienza molto bella, e formativa: sei a contatto con tante persone del tuo ambiente, respiri allegria, entusiasmo e passione per cio’ in cui credi e fai.  Inoltre ho lavorato all’interno di uno staff molto compatto, dove ognuno contribuiva ad aiutare l’altro e cosi via, non c’è stata nessuna prima donna, ma ragazzi che con entusiasmo facevano foto e si relazionavano ad altre persone.

 

Quali sono state le reazioni del pubblico? Sei soddisfatta del risultato ottenuto?

La reazione del pubblico è stata molto positiva, direi entusiasta! Talmente entusiasta che facevamo fatica a selezionare le persone. Si perché a differenza degli anni passati in cui si fotografava un po’ tutti, quest’anno la selezione dei professionisti è stata più rigorosa chiedendo anche il proprio biglietto da visita cosi da verificare la reale occupazione, ne abbiamo scartati un po', soprattutto studenti del settore.

 

Avete intenzione di proseguire l'esperienza in altri fronti?

L’associazione durante l’anno organizza diversi eventi, questa è una delle tante.

Consiglio a tutti i fotografi che vogliono diventare professionisti di iscriversi all’associazione, per  supporto, assistenza, collaborazione che ti offre. Per farlo però si richiede l’apertura della propria partita iva o la referenza di qualche fotografo professionista.

 

I tuoi Progetti per il futuro?

I miei progetti futuri? Tante cose inerenti alla fotografia: qualche anticipazione:

1) 14 e 15 maggio mi vedrete all’opera al VANITAS’ MARKET a Cremona, per immortalare persone e cose , insomma una sorta di reportage davanti e dietro il vanitas’ market organizzato da Elisa Boldori.

2) Un progetto più grande, a cui tengo molto , sarà invece per la fine dell’anno 2011, una mostra fotografica intitolata REPORTAGE SULLE EMOZIONI:  l’idea è quella di rappresentare il dinamismo della vita e delle emozioni, positive e negative, in una sorta di ambientazione -scenografia. E’ uno scambio di stati d’animo, di CONDIVISIONE SU TRE PIANI CONTEMPORANEI :tra i fotografi stessi che parteciperanno e i soggetti che verranno fotografati e il pubblico che guarderà le fotografie scattate. Un progetto molto ambizioso , ma se viene come ho in mente, sarà un successo.

 

Trovate Mkzphoto.com su http://www.mkzphoto.com e il progetto Design-book cliccando http://www.design-book.org/  

Scrivi commento

Commenti: 0